Non percepisco più l’INCENTIVO Fotovoltaico, Perchè?

FotovoltaicoNon percepisco più l’INCENTIVO Fotovoltaico, Perchè?

Non percepisco più l’INCENTIVO Fotovoltaico, Perchè?

Sappiamo bene che una volta fatta domanda al GSE per ottenere l’incentivo andavamo incontro a degli obblighi.

Nel presentare le nostre domande ovviamente c’erano dei requisiti da possedere, requisiti che avrebbero fatto sì che l’ente concedesse l’incentivo. Dal momento che il GSE , nel periodo del boom di richieste, era letteralmente invaso dalle domande ha effettuato delle verifiche a campione per accertarsi dell’effettiva presenza dei requisiti necessari.

Bisogna però ricordare che una volta ottenuto l’incentivo, indipendentemente dal fatto se abbiamo subito o meno una verifica preliminare, è come se avessimo stipulato una convenzione con il GSE per i successivi 20 anni e questa implica delle responsabilità.

Ci viene spontaneo spesso pensare dal momento che abbiamo ottenuto l’incentivo questo sia un nostro diritto acquisito per tutta la vita del nostro impianto, ma è SBAGLIATO! O meglio, dipende da noi.

Se noi c’impegniamo a mantenere quanto dichiarato nella convenzione allora sì, è un nostro diritto percepire l’incentivo, ma se per qualunque ragione abbiamo dichiarato il falso all’inizio oppure molto più semplicemente  ci sono delle condizioni che sono mutate nel tempo e il nostro impianto non possiede più tutti i requisiti necessari, percepire l’incentivo NON è più un nostro diritto!

Le verifiche che non ha fatto al momento della concessione, il GSE le sta facendo ora, o meglio ha già iniziato anni fa e sta andando avanti sempre più a “colpo sicuro” e quando trova delle anomalie o delle situazioni non conformi non ci pensa troppo a tagliare l’incentivo o a decurtarlo addirittura se la situazione è grave.

Nulla di grave però, se si vuole continuare a ricevere questa somma, fino a quando ci spetterebbe, occorre innanzitutto essere consapevoli della situazione in cui verte il nostro impianto, ovvero se è tutto a norma o ci sono delle mancanze o anomalie, sia nell’impianto stesso ma a maggior ragione nella sua documentazione. Tutto questo è possibile effettuando una valutazione del rischio e nel caso in cui l’impianto abbia un’alta percentuale di rischio si va avanti con una verifica preventiva di tutta la documentazione e dell’impianto.

Per qualunque informazione in merito a come poter controllare il tuo impianto e capire se si trova effettivamente in una situazione rischiosa non esitare a contattarci!

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI: