Nuove Norme sul Fotovoltaico: Limitazioni per le Aree Agricole

Senza categoriaNuove Norme sul Fotovoltaico: Limitazioni per le Aree Agricole

Nuove Norme sul Fotovoltaico: Limitazioni per le Aree Agricole

Cambiamenti nella Legislazione del Fotovoltaico e Nuovi Sviluppi nel Settore Agricolo Italiano

Il recente decreto legge adottato dal governo italiano ha introdotto notevoli cambiamenti nel panorama del fotovoltaico e del settore agricolo. Nella serata del 6 maggio 2024, i ministri dell’Ambiente e dell’Agricoltura hanno annunciato l’approvazione del Decreto Legge Agricoltura durante una conferenza stampa a Palazzo Chigi.

Questo decreto, definito dal ministro dell’Agricoltura Francesco Lollobrigida come di “straordinario interesse“, prevede misure urgenti per le imprese agricole e per affrontare emergenze nazionali come la siccità in Sicilia e le epidemie di brucellosi e tubercolosi nel Mezzogiorno.

Implicazioni del Decreto Legge Agricoltura

Il decreto stanzia 209 milioni di euro per il settore agricolo, con 170 milioni destinati a supportare le aziende agricole colpite da crisi di mercato legate a eventi geopolitici.
Inoltre, il decreto interviene anche sulle politiche commerciali, ponendo fine alla “istallazione selvaggia di fotovoltaico a terra” nelle zone agricole, salvaguardando solo gli impianti che non compromettono la produzione agricola.

Motivazioni e Obiettivi

Il Ministro dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste, Francesco Lollobrigida, ha sottolineato che la decisione è stata presa per garantire che l’uso dei pannelli fotovoltaici sia compatibile con la produzione agricola. La normativa cerca di bilanciare la necessità di promuovere le energie rinnovabili con la necessità di preservare le terre agricole per la produzione alimentare.

Reazioni nel Settore

La reazione a questo decreto non è stata univoca. Italia Solare, un’associazione che rappresenta gli interessi del settore fotovoltaico, ha criticato fortemente le restrizioni. Paolo Rocco Viscontini, presidente dell’associazione, ha descritto la mossa come miope e controproducente, inoltre ha sottolineato come il decreto complicherà l’installazione e aumenterà i costi degli impianti agrivoltaici, che richiedono strutture elevate e costose.

Impatto e Futuro del Fotovoltaico

Il decreto ha sollevato preoccupazioni sul futuro dello sviluppo del fotovoltaico in Italia, un settore chiave per la transizione energetica del paese. Gli esperti temono che le restrizioni possano rallentare l’espansione delle energie rinnovabili, compromettendo gli obiettivi nazionali di riduzione delle emissioni di carbonio.